La casa di paglia dei tre porcellini

Un racconto di amicizia e partecipazione.

C’erano una volta tre porcellini. Ricordate vero i loro nomi? Timmi, Tommi e Jimmi.

Ebbene, essendo diventati ormai tre porcellini adulti, decisero di lasciare la casa in cui erano cresciuti per iniziare a vivere la loro vita da grandi.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 1

 

Siccome il sale in zucca non gli mancava e l’inverno si stava avvicinando, iniziarono a pensare a come difendersi dal freddo e dal lupo cattivo che abitava i fitti boschi del loro paese.

Come sapete, un lupo può spostarsi tantissimo in un giorno solo e non è detto che se oggi è lontano cinquanta chilomentri, domani non sia proprio sotto casa tua!

 

la casa di paglia dei tre porcellini 2

 

Timmi aveva letto in un libro, tutto fatto di numeri e misure, che le case si costruivano con il cemento. Un giorno, mentre era per strada e pensava da dove partire, incontrò un uomo che lavorava con una betoniera e gli chiese di aiutarlo a costruire la sua casa.

Detto fatto!

In poco tempo Timmi acquistò il cemento, pagò gli operai e costruì una casa solida e resistente. Anche se aveva speso tutti i suoi risparmi, Timmi era soddisfatto perché il lupo non sarebbe mai riuscito ad entrare!

 

la casa di paglia dei tre porcellini 3

 

Tommi e Jimmi erano più giovani e avevano meno soldi da parte, quindi decisero di mettere insieme i loro risparmi per costruire una casa in paglia e legno, grande abbastanza per accoglierli entrambi.

Comprarono la paglia dal contadino del campo accanto e il legno dal falegname e si rimboccarono le maniche!

 

la casa di paglia dei tre porcellini 12

 

Gli altri animali della foresta, attratti dallo spirito collaborativo dei due porcellini e dal profumo della paglia e del legno, decisero di aiutarli. In cambio i due fratelli gli assicurarono un posto caldo per l’inverno dentro alla loro grande e solida casa.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 5

 

E l’inverno arrivò, lungo e freddo come non mai! E con l’inverno arrivò anche Il lupo…

Nella sua casa di cemento, il porcellino Timmi aveva molto freddo. Aveva speso tutti i soldi per costruirla e ora non ne aveva più per riscaldarsi. Battere i denti era diventata la sua attività principale. Un giorno, stanco di aver freddo, andò a cercare del carburante in città per alimentare la caldaia.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 6

 

Ma il carburante costava molto, molto caro.

Sulla via del ritorno Timmi incontrò il lupo cattivo che gli propose di andare a casa sua, al di là della foresta, dove aveva una grande quantità di carburante a prezzi molto convenienti.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 7

 

Il povero Timmi lo seguì e il lupo se lo mangiò in un sol boccone!

Haia! Che brutta fine povero Timmi. Ma non temete, forse c’è ancora speranza!

Nel frattempo, il lupo cattivo, avido com’era, sentì un gran vociare dentro alla foresta e canti e un certo profumino di zuppa ai fagioli…

 

la casa di paglia dei tre porcellini 8

 

Era la casa di Tommi e Jimmi! I muri erano molto spessi e non c’era bisogno di carburante per riscaldarsi perché il calore di tutti gli animali era sufficiente per tenere tutti al calduccio.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 9

 

Ma il lupo, sempre affamato, si avvicinò e bussò alla porta:

“Porcellini, fatemi entrare, per favore!”

I due porcellini, che non erano micca stupidi, gli risposero:

“Non ci pensiamo nemmeno!”

 

la casa di paglia dei tre porcellini 10

 

Il Lupo, rosso dalla rabbia, urlò:

“Ah è così? Allora io soffierò così forte che la vostra casa verrà spazzata via e vi mangerò tutti, proprio come ho mangiato vostro fratello Tommi!”

Il Lupo iniziò a soffiare e soffiare ma la casa non si spostava, così soffiò ancora e ancora, finché, stremato e senza fiato, svenne davanti al portone di casa.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 11

 

I due porcellini ne approfittarono per uscire e tagliargli la pancia. Ne uscì, ancora tutto tremante, il povero Timmi. Ricucirono poi la pancia del lupo mettendoci dentro una balletta di paglia.

Il lupo, una volta risvegliato, non si accorse dell’accaduto e rimase davanti alla casa per giorni e giorni, finché, provato dalla fame e dal freddo, morì.

 

la casa di paglia dei tre porcellini 13

 

Tutti gli abitanti della casa, terminato il pericolo, uscirono a festeggiare e decisero di costruire un intero condominio in paglia e legno, abbastanza grande da ospitare tutti comodamente!

E sapete? Sono ancora là, se volete andarli a trovare!

 

---

 

Questo racconto e le immagini sono state tratte dall’originale della compagnia LES FRÈRES LEPROPRE.

Testo italiano curato da Valentina Minarini.

La corte degli archi

La corte degli archi

Questa villetta con autorimessa gode di uno dei panorami più belli della provincia di Modena. Abbiamo sviluppato questo progetto insieme all'arch. Valeria Bottini

Scopri di più
Fitodepurazione, l'impianto è attivo!

Fitodepurazione, l'impianto è attivo!

Possiamo finalmente osservare dal vivo l’impianto di fitodepurazione per cui abbiamo eseguito il progetto preliminare e la direzione lavori.

Scopri di più
La consegna del cantiere

La consegna del cantiere

La consegna di un cantiere è un momento emozionante.

Scopri di più

In evidenza

Nuova stalla con biogas nel modensein corso

Nuova stalla con biogas nel modense

Questa azienda agricola ha la necessità, nel 2018, di ampliare le sue strutture aziendali. Nata nel 1978, l’azienda certificata NO OGM produce latte destinato al Parmigiano Reggiano ed è negli ultimi anni in crescita costante.

Scopri di più
Superbonus: il cappotto termico

Superbonus: il cappotto termico

Gli incentivi messi a disposizione in questi mesi sono di proporzioni mai viste prima; sta a noi sfruttarli con criterio, prolungando il nostro orizzonte fino alle future generazioni.

Scopri di più
La progettazione Bioclimatica

La progettazione Bioclimatica

L’architettura bioclimatica è quell'arte della progettazione architettonica che parte dalle caratteristiche climatiche e ambientali del sito di edificazione e riesce a sviluppare un progetto coerente, sfruttando al massimo l'energia e le possibilità offerte dal territorio.

Scopri di più

Vuoi conoscerci meglio?

Siamo a tua disposizione per parlare di progetti in bioedilizia e bioarchitettura. Iniziamo dalle tue aspettative e cerchiamo insieme le soluzioni migliori per costruire in modo sostenibile.

 

Dichiaro di aver preso visione della privacy presente nel sito

loading